Creare una piattaforma web

Creare una piattaforma web: strategie e plugin

Un aspetto entusiasmante del mio lavoro è aiutare le mie clienti nella realizzazione della loro casa virtuale, ovvero le aiuto a creare una piattaforma web.

Cos’è una Piattaforma Web

Creare una piattaforma web significa creare  la tua casa virtuale. Il posto in cui puoi presentarti e ricevere visite di chi ti segue.
Immagina se un giorno dovessero decidere di chiudere i social e, di conseguenza, i tuoi profili, come faresti a mantenere i contatti con il tuo pubblico? Come puoi continuare a comunicare con loro, a raccontare della tua attività e consigliarli su aspetti importanti per il loro lavoro?
Una piattaforma web è il modo per determinare la tua presenza online e ha lo scopo di:

  • Farti conoscere a nuovi clienti
  • Fidelizzare quelli che hai già acquisito
  • Recuperare quelli che hai perso nel tempo

Come vedi è fondamentale mantenere uno spazio di tua proprietà che sia un punto di raccolta dei tuoi contenuti e attraverso il quale tu possa vendere i tuoi servizi o prodotti.

Cosa ti serve per creare una piattaforma web

Anche se hai già la tua nicchia di mercato dovrai seguire delle logiche per farti trovare dai tuoi clienti e, quindi, dai tuoi lettori. Per arrivare a loro dovrai passare dal nostro caro Google.

Come puoi farlo? Innanzitutto devi scegliere le parole chiave con le quali ti rivolgerai al tuo pubblico.

Infatti le giuste parole chiave ti aiuteranno a dare maggiore visibilità al tuo blog/sito e puoi, in questo modo, focalizzare meglio l’obiettivo ed esprimerti nel migliore dei modi. Con Google trends  puoi cercare quelle che fanno al caso tuo. Ricordati sempre di controllare anche i tuoi concorrenti perché se son finiti nella prima pagina di Google vuol dire che hanno fatto un buon lavoro. Ora tocca a te fare lo stesso! 😉

Il fattore da controllare sono i volumi di ricerca; in base a questi valori potrai capire quanto un argomento suscita interesse e tutti i dati correlati.

Pianificazione per creare una piattaforma web

Si, ok, ti ho parlato di un aspetto pratico che è quello della ricerca degli argomenti e delle parole chiave da trattare ma non penserai mica di usarle senza una strategia?!
Infatti, come in ogni progetto che si rispetti, prima di creare una piattaforma web dovrai effettuare una attenta pianificazione. E non parlo solo dell’ordine di uscita dei tuoi articoli ma proprio della struttura che avrà il tuo sito. Dovrai pensare non solo all’aspetto dinamico, ovvero il blog, ma anche a quello statico.
Di cosa parlo? Dell’estetica e della usabilità del tuo sito.
Dovrai progettare:

  1. il menu di navigazione: deve essere completo ma di facile comprensione
  2. le pagine: dovrai creare delle sezioni diverse per comunicare chi sei, perché sei lì, come possono contattarti. Solitamente le pagine che più comunemente si trovano in un sito sono:
  • Home
  • About
  • Servizi
  • Blog
  • Contatti

WordPress

Suppongo tu abbia già sentito parlare di WordPress. È il modo migliore (e probabilmente il più completo) per creare il tuo sito anche in autonomia perché è molto semplice da usare e ha moltissime integrazioni utili per rendere la tua “casa virtuale” proprio come te.
Per iniziare devi registrare dominio e hosting . Qui Alessandro Pedrazzoli ti spiega come fare.

Una volta installato WordPress dovrai scegliere il tema.
Come dicevo prima sarà la tua casa, deve rappresentarti ma ricorda che è bene seguire delle regole comuni al buon senso. Ti consiglio di dare un tocco minimalista ma rendere la navigazione semplice e intuitiva.
Quando avrai scelto l’aspetto del tuo sito potrai divertirti a installare i plugin che ti servono per lavorarci su.

Qui ti racconto qualcosa in più su WordPress.

SEO: cos’è e perchè è importante

Abbiamo visto insieme da dove partire per la creazione degli articoli ma non basterà mettere insieme delle parole e descrivere un argomento che conosci per piacere a Google.

È vero, devi rivolgerti a persone in carne ed ossa, ma se a Google non piaci lui non ti presenterà ai suoi utenti. È il gioco che dettano i motori di ricerca!
Per ovviare a ciò dovrai rifarti a dei trucchetti SEO (Seo Engine Optimization), ovvero, devi capire bene come ottimizzare il tuo lavoro per i motori di ricerca. Ti lascio il riferimento a questo articolo di Riccardo Esposito per analizzare nel dettaglio l’importanza delle regole SEO.

Immagini

Sappiamo tutti che le immagini catturano molto di più la nostra attenzione ed è per questo che svolgono un ruolo molto importante all’interno del tuo spazio. Dovrai cercare delle immagini attinenti al tuo argomento, di volta in volta, e ottimizzarle. Se non sai da dove partire per cercarle ti vengo in soccorso con questa super lista!

Visibilità

Una volta attuate queste poche e semplici regole puoi aumentare la tua visibilità condividendo i tuoi blog post sui social oppure intervistando sul tuo blog altri professionisti.

Ma sai qual è la carta vincente da attuare sempre quando hai un tuo sito? E-mail marketing.
Tengo moltissimo a questo argomento ed infatti te ne parlo qui.

L’email marketing è uno strumento potentissimo perché ti connette direttamente con il tuo cliente ma anche con il tuo potenziale cliente ed è un modo per comunicare e far sentire loro quanto sono importanti per te. Tramite le newsletter potrai fornire consigli o riservare offerte dedicate. Ma anche sottoporre dei sondaggi per testare il gradimento dei tuoi servizi.

Sei arrivata fin qui e so bene cosa ti aspetti ora, quindi ti accontenterò e ti consiglierò i plugin più interessanti da scaricare su WordPress.

Plugin utili

Quelli che elenco di seguito sono tutti plugin per WordPress. Non puoi perderteli!

  • Yoast Seo
  • Akismet
  • Editorial Calendar
  • Woocommerce
  • Social login

Yoast Seo

Yoast Seo serve a ottimizzare le pagine e gli articoli in ottica SEO, ovvero per raggiungere migliori risultati nei motori di ricerca. Dopo averlo installato come ti suggerisce Andrea di Rocco in questo articolo, potrai scrivere il tuo blog post, al di sotto del quale troverai un box in cui inserire le tue parole chiave, il titolo SEO e la Meta descrizione.
Da questo momento si attiverà un semaforino per indicarti, con i colori del semaforo, appunto, se stai facendo un buon lavoro. Fenomenale!

Akismet

Vuoi proteggere il tuo blog dallo spam indesiderato? Akismet è il plugin giusto.
Sì, purtroppo anche i blog sono soggetti a spam, soprattutto attraverso i commenti e questo rischia di far apparire il tuo blog come un blog che fa spam. Meglio intervenire subito!

Editorial Calendar

Abbiamo visto prima quanto è importante la pianificazione. Anche per la gestione dei contenuti, soprattutto se si lavora in team. Editorial Calendar ha l’aspetto di un vero calendario nel quale inserire contenuti e bozze.

Woocommerce

Se la tua intenzione è quella di fare del tuo sito un e-commerce puoi fare affidamento a woocommerce che ti permette anche di vendere prodotti affiliati, non solo in vendita diretta. Puoi gestire anche aste online e ha molte estensioni gratuite.

Social login

Con questo plugin dai ai tuoi utenti l’opportunità di restare in contatto con te e quindi di commentarti attraverso i loro account social così da non dover creare un account diverso e ricordere ulteriori informazioni.

Uno dei miei compiti da Assistente Virtuale è la gestire dei blog, quindi, se la creazione del tuo sito e la gestione del tuo blog dovesse rientrare tra le competenze da delegare contattami.

 

P.S. Dimenticavo!

Ho creato un corso gratuito dove condivido tantissimi altri consigli e risorse (gratis anche quelle!) per gestire al meglio il tuo business. Se vuoi dargli un’occhiata puoi iscriverti qui sotto.


Ho letto la Privacy Policy e autorizzo al trattamento dei miei dati personali

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.