Perché affidarsi all’email marketing per far crescere il tuo business

Ha ancora senso fare email marketing?

Ho sentito dire molte volte che l’email e le newsletter sono metodi superati, obsoleti e in disuso.

La verità?

L’email marketing sta andando ancora forte ed è probabilmente la migliore strategia di comunicazione che tu possa utilizzare per il tuo business.

Basta dare guardare i numeri per rendersene conto.

Nonostante tutta la nuova tecnologia di cui siamo circondati (video, intelligenze artificiali, realtà virtuale, chatbot ecc. ecc.), i dati del 2018 ci dicono che l’email marketing è ancora il canale di comunicazione più efficace di tutti. Più dei social media, più della SEO e più del marketing di affiliazione.

Il motivo è che (evidentemente) le persone utilizzano tuttora la posta elettronica molto più di altre piattaforme.

Ecco perché affidarsi all’email marketing è più importante che mai per chi fa impresa.

Siamo nell’era dell’inbound marketing. Il pubblico non si rincorre, si fa in modo che sia lui a trovarci.
E poi sarà sempre lui a decidere se seguirci oppure no. Dipende da noi, quindi, saperci rendere interessanti ai suoi occhi.

L’email marketing è lo strumento perfetto per questo scopo perché ti permette di rimanere in contatto e incontrare i tuoi clienti dove sono già: nella loro casella di posta.

È il mezzo con il quale puoi informarli riguardo ai nuovi prodotti o servizi che hai creato, o con il quale puoi raccontar loro del tuo ultimo evento (ed invitarli al prossimo, perché no?).
È il mezzo che puoi utilizzare per offrirgli uno sconto speciale su un tuo corso, o anche semplicemente il canale con cui invii il tuo ultimo articolo o racconti una tua esperienza che può aiutare anche loro.

Money is in the list

Crearsi una propria lista di iscritti è, quindi, una delle cose più profittevoli che tu possa fare per il tuo business.
Perché chi si iscrive alla tua newsletter è già (potenzialmente) interessato ai tuoi prodotti o servizi ed è più probabile che diventi un cliente affezionato.

A patto di seguire quelle poche, semplici regole che distinguono una buona newsletter da una serie di email spammose e disturbanti che intasano la casella delle persone. Che in questo caso sono anche tuoi clienti, per giunta.

Le regole d’oro della newsletter

  • “Chiedi il permesso” di ottenere l’email dei tuoi lettori offrendo in cambio un contenuto gratuito e interessante per loro (freebie). Non è solo la cosa giusta da fare. Nell’era della protezione della privacy e del GDPR è anche richiesto dalla legge.
  • Offri costantemente contenuti di valore. Coccolare i tuoi attuali clienti è più importante (e meno dispendioso) che cercarne di nuovi. Prediligi sempre la qualità alla quantità.
  • Crea la tua newsletter con regolarità. I tuoi lettori  non devono dimenticarsi di te: programma l’invio almeno una volta al mese. Se hai un blog potresti sfruttare la newsletter per informare il tuo pubblico degli ultimi articoli che hai scritto.
  • Ricorda che anche l’occhio vuole la sua parte. Inviare email che siano facili da leggere ed esteticamente gradevoli aiuterà a distinguerti e a renderti “speciale” ai loro occhi. Anche questo farà in modo che si ricordino di te.
  • Scegli la giusta piattaforma e pianifica per tempo le email. Ormai tutte le piattaforme di email marketing, gli autoresponders, consentono di programmare email in sequenza (automation). Sfruttare questa funzione ti aiuta ad inviare la newsletter con la giusta frequenza.
  • Testa e analizza costantemente. Tutti gli autioresponders offrono gratuitamente i dati statistici delle tue campagne (analytics). Oltre all’anagrafica degli iscritti, i più importanti sono il tasso di apertura, la percentuale di clic e l’annullamento dell’iscrizione. Monitorali sempre e “aggiusta il tiro” di conseguenza.
  • Ascolta il tuo pubblico. Una strategia di comunicazione di successo non è mai a senso unico. Chiedi dei feedback, ascolta la loro opinione, fai domande. Cosa piace loro? Cosa vorrebbero trovare nelle tue newsletter?
    Quale problema puoi risolvere per loro? Le loro risposte sono informazioni preziosissime per il tuo biz perché sulla base di esse, puoi conoscere a fondo gusti, preferenze e bisogni del tuo target e creare prodotti o servizi molto mirati.

Hai bisogno di aiuto con la tua newsletter?

Ho previsto un servizio di creazione e/o gestione della tua newsletter che si chiama Newsletter Frizzante.
Se pensi di aver bisogno di un supporto per la creazione dei una newsletter o se vuoi sviluppare quella che hai già, clicca sul link e dai un’occhiata alla descrizione e ai prezzi. Poi fammi sapere come posso aiutarti 🙂

E a proposito di newsletter. Ho creato il corso “Semplifica e Organizza il Tuo Biz” in cui ti indico tantissime risorse gratuite per gestire il tuo business al meglio (dal fisco, al personal branding e dall’ufficio virtuale al welfare per i liberi professionisti…e molto altro). Se vuoi riceverle anche tu puoi iscriverti qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *