Perché affidarsi all’email marketing per far crescere il tuo business

newsletterHo sentito dire molte volte che l’ email e le newsletter sono metodi superati, obsoleti, in disuso. Ma questo è molto lontano dalla verità, secondo me.

Certo, il fatto che ormaitutti riceviamo centinaia di email ogni giorno è una cosa fastidiosa. Ma io, ad esempio, non odio tutte le email di per sé.  Odio solo quelle email che non voglio leggere, che non mi interessano e che non ho richiesto.

La vera sfida è, semmai, riuscire a farsi strada attraverso quella montagna di email inutili e offrire valore al nostro pubblico, facendoci notare perché offriamo contenuti che lui ritiene significativi e rilevanti.

La verità è che l’email è ancora uno strumento molto efficace per fare marketing.

Siamo nell’era dell’ inbound marketing [link]. Dove non si rincorre il pubblico, ma ci si fa trovare da lui ed è il pubblico stesso che sceglie di seguirci.

Questo significa che non si deve interrompere il pubblico per comunicare con loro. Si deve piuttosto attirare la loro attenzione. E in questo senso l’email è uno strumento efficacissimo per rimanere in contatto con i vostri clienti dal momento che vi permette di incontrarli dove sono già: nella loro casella di posta.

Quali altri benefici offre l’email marketing?

Un altro tra i principali vantaggi è che, proprio per la ragione appena espressa, l’email marketing ha un elevato ritorno sugli investimenti. Non comporta costi di pubblicità o di “produzione” elevati.
In più, può integrarsi pefettamente con qualunque strategia di marketing. Di seguito provo a descrivere i passaggi principali

Definisci gli obiettivi che vuoi raggiungere con l’email marketingnewsletter target

Avere chiari quali siano gli obiettivi che si vogliono raggiungere permette di integrare al meglio l’email nel proprio marketing mix. Alcuni tra gli obiettivi più comuni solitamente sono

  • Aumentare le conversioni sul proprio sito web

  • Premiare la fedeltà dei nostri clienti

  • Accrescere la brand recognition

List-Building

Creare una propria lista di iscritti è una delle cose più importanti che si possano fare per il proprio business.
Concentrandosi sulla qualità piuttosto che sulla quantità è possibile crearsi un pubblico interessato a a proprio messaggio aziendale. Questo perché consente di instaurare un rapporto di fiducia con i propri clienti (o potenziali clienti) è un asset con un enorme potenziale.

E impostare e aggiornare con regolarità una newsletter è la strategia per eccellenza per costruire la propria lista e rimanere costantemente in contatto con i propri sottoscrittori.

Scegli la giusta piattaforma

Un’altra parte integrante della strategia di email marketing è la scelta del giusto servizio di autoresponder.
Si tratta di piattaforme che consentono di inviare email, gestire le liste di sottoscrizione e sfrittare molte caratteristiche avanzate per automatizzare il processo.

Ecco uno specchietto riassuntivo delle 5 piattaforme più famose per creare newsletter

1) MailChimp

MailChimp è la piattaforma che preferisco (e quella su cui sono specializzata) perché

  • Offrendo un piano gratuito per liste fino a 2000 iscritti è un ottimo punto di partenza anche per chi è agli inizi o per chi deve ancora creare la sua lista da zero.
  • L’interfaccia è molto intuitiva ed ha un’ottima usabilità.

2) Constant Contact

Constant Contact ha un servizio clienti molto buono e un periodo di prova gratuita abbastanza lungo per poter testare la piattaforma.

3) Aweber

Anche Aweber offre un periodo di prova gratuito. Particolarmente interessanti i sistemi di analisi e metriche offerti e il tasso di consegna delle email.

4) GetResponse

GetResponse è specializzata nel migliorare l’efficacia delle campagne di email marketing. L’obiettivo, quindi, non è solo inviare le email, ma convertire gli utenti. E per rendere questo possibile, dà la possibilità di creare delle landing pages che si adattino perfettamente al design del tuo brand.

5) Infusionsoft

Infusionsoft è la piattaforma più costosa di tutte perché, oltre ai normali servizi per creare newsletters, offre un’infinità di funzionalità e soluzioni di marketing, incluse la possibilità di integrare le campagne col proprio eCommerce.
Essendo un sistema molto avanzato e sofisticato è generalmente sconsigliato per chi sta muovendo i primi passi nell’email marketing

Quando inviare la newsletter?

email marketingIl Web Marketing Group a suo tempo ha dato una risposta interessante:

  • Nel B2B il giorno e l’ora migliore per l’invio della newsletter sono il giovedì tra le 11 e le 14
  • Nel B2C sono invece il martedì, mercoledì e giovedì dalle 7 alle 9 di sera.

Mi sento però di aggiungere una considerazione personale.
Questi dati forniscono senz’altro un’indicazione utile, ma ogni caso è sempre a sé stante e, come per i social networks, l’unica strada per capire davvero quali siano gli orari e i giorni migliori per le nostre newsletter è di monitorare con regolarità i dati di analisi messi che tutte le piattaforme di meail marketing mettono a disposizione

Ti lascio con il decalogo dell’email marketing

1. Invia le email solo alle persone iscritte alla tua newsletter: hanno dato il loro consenso e accettato la privacy.

2. Anche se iscritti alle tue liste, fornisci agli utenti la facoltà di cancellarsi in ogni email.

3. Non rispettare i punti 1 e 2 significa fare spam (ed è contro la legge…) .

4. Tratta i destinatari per quello che sono: persone, non numeri. Offri contenuti rilevanti. Sempre.

5. Dare qualcosa di utile in regalo (freebie) in cambio dell’iscrizione alla newsletter è una partica sempre molto efficace

6. Personalizzare le email è una pratica altrettanto fruttuosa.

7. L’oggetto della mail deve essere accattivante, ma sempre coerente col contenuto.

8. Inserisci sempre almeno una Call-To-Action e i tuoi canali social nelle email.

9. Testa sempre le tue campagne prima di inviarle.

10. I dati e le statistiche fornite dalle piattaforme di email marketing sono preziosi: monitorali costantemente.

Cosa ne pensi dell’email marketing? Potrebbe aiutare la tua attività?

E a proposito di newsletter. Ho creato un corso gratuito dove condivido tantissimi altri consigli e risorse (gratis anche quelle!) per gestire al meglio il tuo business. Se vuoi dargli un’occhiata puoi iscriverti qui sotto.


Ho letto la Privacy Policy e autorizzo al trattamento dei miei dati personali

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.